Vai al contenuto

English version

DESCRIZIONE PROGETTO

LIFE NatuReef è un progetto europeo per ripristinare le antiche scogliere di ostriche e sabellarie alla foce del Torrente Bevano.

Queste scogliere sono «biocostruzioni» naturali che forniscono una serie di beni e servizi ecosistemici, tra cui il ripristino degli habitat sottomarini, il potenziamento della biodiversità, la protezione degli habitat costieri dalle mareggiate e dai processi di erosione, in un’ottica di contrasto e adattamento ai cambiamenti climatici.

Il progetto è un’importante iniziativa per la conservazione dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile e rappresenta un laboratorio di “buone pratiche” applicato per la prima volta nel mare Adriatico.

LIFE NatuReef è la natura che ripara e rigenera.

OBIETTIVI

Il progetto LIFE NatuReef è un’iniziativa ambiziosa finalizzata al ripristino e al potenziamento degli habitat marini e costieri attraverso la creazione di scogliere di ostriche e sabellarie.

Il progetto ha lo scopo di:

  • Creare una scogliera di ostriche

LIFE NatuReef creerà una scogliera sommersa di ostriche native di circa 4.000 metri quadrati in prossimità e parallela alla spiaggia. Le scogliere di ostriche rappresentano habitat elettivi per varie specie marine, contribuiscono al miglioramento della qualità dell’acqua e alla protezione della costa.

  • Stimolare lo sviluppo di sabellarie

Le sabellarie sono piccoli vermi in grado di creare scogliere sommerse aggregando la sappia. Con piccoli trapianti, la loro crescita verrà stimolata alla base degli scogli a ostriche, svolgendo così un ruolo cruciale nel consolidare le strutture e aumentare la biodiversità.

  • Potenziare la biodiversità marina

L’obiettivo è quello di aumentare il numero di specie marine, tra cui alghe, invertebrati e pesci, offrendo un luogo ideale per la riproduzione e protezione dei giovanili e ripopolando il mare circostante.

  • Proteggere degli habitat costieri

Il progetto propone una soluzione basata sulla natura per proteggere e ripristinare gli habitat marini e costieri, creando habitat e comunità marine e costiere resistenti e resilienti ai cambiamenti climatici.

  • Favorire la conservazione della fauna e della flora protette

Creando un habitat ad elevata biodiversità e proteggendo la costa saranno maggiormente tutelate le specie protette marine e costiere presenti in questa oasi.

  • Aumentare la consapevolezza pubblica

Educare e sensibilizzare il pubblico sull’importanza del ripristino delle scogliere biogeniche come soluzione basata sulla natura per la difesa costiera e il potenziamento della biodiversità marina è il primo passo per un cambio di paradigma: proteggere le coste ripristinando gli ambienti naturali, non più creando barriere artificiali al mare.

PARTERNARIATO

Capofila: Alma Mater Studiorum Università di Bologna

Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali (BiGeA)

Coordinatore: Prof. Massimo Ponti massimo.ponti@unibo.it

Dipartimento di Ingegneria civile, chimica, ambientale e dei Materiali (DICAM)

Prof.ssa Renata Archetti

Comune di RavennaServizio Tutela Ambiente e Territorio

Dr. Stefano Ravaioli

Proambiente S.c.r.l.

Dr. Fabrizio del Bianco

Parco Delta del Po Emilia-Romagna

Dr. Massimiliano Costa

Fondazione Flaminia

Centro per l’innovazione Fondazione Flaminia (CIFLA)

Dr. Sabrina Mascia smascia@fondazioneflaminia.it

Partner Associato:

Reef Check Italia ETS

Prof. Carlo Cerrano

SCHEDA TECNICA

Tipologia: Bando Competitivo

Programme UE: LIFE

LIFE-2022-SAP-NAT — Nature & Biodiversity – Standard Action

Riferimento: LIFE22-NAT-IT-LIFE-NatuReef/101113742

Durata

1/07/2023 – 30/06/2027

Budget

€ 3’183’057

Contributo europeo: € 1’909’832 (60%)

Tema

Ambiente e Mare

Stato: in corso

COMUNICAZIONE

Website:  https://site.unibo.it/life-natureef

Facebook: LifeNatuReef2023

Instagram: life.natureef.project/

EVENTI

11 settembre 2023: Kick off meeting