Vai al contenuto

StreamER

Sensori, Tecnologie Robotiche e metagenomica per l’ispezione di ambienti marini in Emilia-Romagna

DESCRIZIONE PROGETTO

StreamER è un progetto di ricerca che si propone di sviluppare tecnologie evolute per il monitoraggio e la gestione sostenibile degli habitat marini e delle infrastrutture marittime. L’obiettivo è contribuire alla Crescita Blu del territorio e avere un impatto significativo sullo scenario tecnologico e sulle filiere produttive dell’Emilia-Romagna, favorendo la coesistenza di attività umane con il rispetto dell’ambiente marino. I punti di forza del progetto sono la grande versatilità delle tecnologie sviluppate e la capacità di offrire un valore aggiunto in termini di ecosostenibilità in ogni ambito applicativo. Inoltre, si propone di superare i limiti logistici, i costi e i rischi delle tecnologie e dei metodi attualmente diffusi.

OBIETTIVI

L’idea alla base delle soluzioni proposte da StreamER è l’opportunità di rendere più efficiente l’uso di droni sottomarini grazie all’impiego di nuove tecnologie, in grado di favorire la Blue Growth del territorio.
Pertanto, lo sviluppo delle seguenti tecnologie costituisce l’obiettivo principale del progetto.

  • Tecnologie di controllo innovative per ROV e AUV adatte a condizioni ambientali ostili e esigenze di riconfigurabilità di missione
  • Sensoristica innovativa e metagenomica per la caratterizzazione della biodiversità
  • Tecniche di intelligenza artificiale per l’elaborazione dei segnali che consentono batimetrie ed elaborazioni di dati biologici real-time

PARTERNARIATO

  • Coordinatore: T3LAB
  • CIRI-ICT e CIRI-FRAME
  • Mister Smart Innovation
  • Cifla Centro per l’innovazione di Fondazione Flaminia

Il progetto StreamER è realizzato grazie ai fondi della Regione Emilia-Romagna

SCHEDA TECNICA

Finanziamento europeo

PR-Fesr Emilia Romagna 2021-2027

Durata

30 mesi

Budget

698171 euro

Contributo europeo:

Tema

Ambiente e Mare

Stato: in corso

COMUNICAZIONE

Website:  www.stream-er.it

EVENTI

26-27 giugno 2024 partecipazione a R2b